Ciao blog

welcome to Lignano! :-)

welcome to Lignano! :-)

March 14, 2017

Post di Elena Cuomo Il tipico italiano, sazio del lavoro invernale e inquieto di godere il calore del sole d’estate, probabilmente perde più tempo a pensare in che località trascorrere le vacanze che non a viverle effettivamente. Ecco un utile consiglio: prenotate le vostre ferie a Lignano, in Friuli-Venezia Giulia. Disegnata sulla foce del fiume Tagliamento, la località è una delle più belle mete turistiche dell’area adriatica. Ogni anno milioni di visitatori solcano le strade della cittadina alla ricerca di refrigerio dall’afa delle metropoli. Otto chilometri di sabbia finissima tracciano i lineamenti della città e un miscuglio di acqua, mare, fiume e laguna rende il paesaggio un vero dipinto ad olio.  Chi si trova a percorrere le strade di Lignano non immagina che prima, lì dove ora sorgono negozi e aree urbane attrezzate, era tutto paludoso. Solo nel 1926 fu costruita la prima strada che la collegava ad altre città e soltanto verso gli anni Trenta ci furono i primi insediamenti che portarono alla realizzazione delle stazioni alberghiere e all’aggiunta nel nome dell’aggettivo Sabbiadoro che promuove appieno la città. La vita di Lignano è divertimento e svago, ma anche paesaggio e architettura. Di notte la città è risvegliata dalle mille luci colorate dei locali, dei pub e delle discoteche, di giorno la luce del sole rischiara le bellezze artistiche. La città si presenta come un nucleo di mare e vegetazione, un’autentica perla della penisola italiana. Il fiore all’occhiello dei cittadini è il Parco Zoo di Punta Verde, una riserva paesaggistica in cui animali di ogni specie vivono in recinti costruiti in materiale naturale e sorseggiano l’acqua del laghetto artificiale. Per continuare a rilassare i sensi le Terme Marine, situate a Riviera, sono un ottimo toccasana per ravvivare il corpo stanco dell’inverno. Se volete visitare un luogo santo e allo …

read
My Lignano

My Lignano

March 14, 2017

My Lignano en

read
Between fables and nature: The Miramare Castle in Trieste

Between fables and nature: The Miramare Castle in Trieste

Feb. 25, 2017

Francesca Taioli - There are many things to do in Trieste but if you like castle you can’t miss Miramare Castle, not far from downtown. The first impact of the Miramare Castle in Trieste – litterally “a castle that look to the see” – in a sunny day is exciting and it brings you back at the time of princes and princesses. The Miramare Castle stands between the blue of the sea and the green of the trees. Its white walls – that seem almost blinding in comparison to the colors of nature that surrounds it – enclose a love story, romantic and sad at the same time, that is able to touch deeply even today, centuries later. Il Castello di Miramare a Trieste Things to do in Trieste: Miramare Castle This mansion was commissioned in the second half of the nineteenth century by Maximilian of Habsburg for his wife, Charlotte of Belgium, and the two lived there together until their departure for Mexico. The unfortunate princess, however, had to return alone in Europe in a hurry to ask for help for the military campaign that her husband was leading in that distant land. Unfortunately her prayers were not successful and she waited in vain for the return of her lover, pining to madness and looking at the sea from the windows of her castle… Today, the Miramare castle and its grounds are open to the public and crowded by tourists who admire the beautifully decorated rooms, strolling in the park and enjoying the wonderful view. Right in the middle of the park there is the Castelletto. That houses is the headquarters of the Marine Reserve of Miramare with a visitor center run by the WWF where it is housed a reconstruction of the gulf, with fish tanks and a floor that mimics the …

read